Laser

Si tratta di un’amplificazione della luce mediante emissione stimolata del raggio laser.
il concetto di laser venne messo in evidenzia  da einstein già nel 1917. Nel 1960 dopo vari anni di sperimentazioni nacque il primo laser, costruito da theodor maiman.
Il laser è utilizzato per trattamenti estetici ed è in grado di interagire con la materia vivente, e di attivare le attività cellulari tramite un aumentato assorbimento di ossigeno, come dimostrato da numerosi esperimenti in tutto il mondo. 
La cellula è un sistema semitrasparente che trattiene un certo quantitativo di energia e cede l’eccedenza agli strati sottostanti, dove troviamo un’accelerazione dei processi fisiologici, un aumento delle mitosi e della microcircolazione. Il raggio laser è assorbito a livello della catena respiratoria mitocondriale.
Il professor pollak della temple university di philadelphia ha accertato che la stimolazione laser a bassa densità di energia, aumenta a livello mitocondriale la trasformazione di adp in atp, e la sintesi di dna ed rna,  senza mutare le caratteristiche genetiche, istologiche e funzionali delle cellule irradiate.
Una cellula patologica non oscilla o perde il passo rispetto alle altre cellule, e non è più in comunicazione con l’ambiente circostante. il raggio laser ristabilisce la corretta oscillazione fisiologica delle cellule e le riporta tutte all’ordine.

I più importanti effetti biologici del raggio laser possono essere  cosi definiti:

• aumento del flusso ematico con vasodilatazione capillare;
• aumento del metabolismo cellulare (atp-rna-dna);
• azione antibatterica;
• azione cicatrizzante e rigenerante sulle strutture traumatizzate;
• azione antiedema;
• azione analgesica;
• effetto anti-infiammatorio;
• stimolazione del sistema immunitario ed aumentata produzione di anticorpi;
• effetto antiossidante, in quanto va a resettare il contenuto cellulare dei prodotti metabolici
   di scarto ivi trattenuti.

Il laser non ha effetti collaterali, non e’ una terapia invasiva e non procura lesioni o arrossamenti ne danni agli organi profondi, viene utilizzato per patologie del cuoio capelluto e dei capelli, per trattamenti estetici del viso e del corpo.